Skip to content

Il vino è strumento di marketing per promuovere il brand e fidelizzare il cliente

21 agosto 2008

Grandi nomi del mondo dei motori hanno utilizzato il vino come strumento di marketing per pubblicizzare il proprio brand e fidelizzare la clientela.

I vini brandizzati del gruppo Fiat (www.scrimaglio.it)

I vini brandizzati del gruppo Fiat (www.scrimaglio.it)

Un caso particolarmente ben riuscito è quello della casa automobilistica torinese Fiat, che ha dato vita ad una proficua collaborazione con l’azienda vinicola Scrimaglio, di Nizza Monferrato (AT), per la realizzazione di vini con il nome dei suoi tre brand Lancia, Fiat, Alfa Romeo.

Alcuni dettagli dell’operazione: 150.000 bottiglie prodotte con il marchio della casa automobilistica, destinate per metà al mercato italiano e metà ai mercati esteri, grande attenzione al prodotto ma anche al packaging, prezzo medio alla bottiglia di 20 euro. Il maggior successo è riscosso dal vino a marchio Alfa, che rappresenta il 40% delle vendite, mentre Fiat e Lancia si dividono il restante 60%. Il canale di distribuzione è differenziato, in parte ristoranti, enoteche e locali alla moda, ma l’azienda ha scelto di rendere possibile anche la vendita on line.

Desmorosso (www.desmorosso.com)

Desmorosso (www.desmorosso.com)

Anche Ducati si è avvicinata con successo al vino, con il lancio di Desmorosso, un rosso corposo da 13° dei Colli Berici. Paolo Padrin, dell’ Azienda agricola Le Pignole, produce per Ducati questo vino che nasce da uve Cabernet Sauvignon (70%), Merlot (20%) e Carmenere.

In questo caso sono 10.000 le bottiglie prodotte, vendute al prezzo di 28 euro. Il mercato è rappresentato soprattutto dalla community Ducati, che annovera su internet 20 milioni di visitatori all’anno, e che si accaparra gran parte della produzione. Unica eccezione per trovare Desmorosso nel canale Ho.re.ca, è il ristorante GOLD di Via Carlo Poerio a Milano, di proprietà degli stilisti Dolce e Gabbana.

L’obiettivo è in entrambi i casi promuovere l’eccellenza del Made in Italy sottolineando il legame con il territorio.

Tra gli stilisti di moda si è lasciato contagiare dalla passione per il vino anche Renzo Rosso, fondatore e proprietario del marchio Diesel.

Diesel Farm, 6 ettari sulle colline di Marostica (VI), produce 1.500 bottiglie all’anno. Tra i suoi prodotti ricordiamo il “Bianco di Rosso”, battuto all’asta da Christie’s nel 2001, il “Rosso di Rosso”, il “Nero di Rosso”. Particolarmente interessante il Rosso di Rosso, che ha ottenuto la DOC, e che si contraddistingue per gli uvaggi di merlot e cabernet sauvignon, che viene affinato in barrique 17 mesi.

Fonte dati: Panorama Economy 25 giugno 2008

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: