Skip to content

Hong Kong, porta di accesso per il vino in Cina

21 maggio 2009

L’Hong Kong Tourism Board lancia il “Food & Wine Year”, con la collaborazione di tutta la città. Una buona occasione per dire qualcosa sul vino in Cina…

Hong Kong

Hong Kong

Il mercato cinese del vino è potenzialmente ampio e continua a crescere incessantemente,  soprattutto nelle grandi città.

In base alle statistiche prodotte da China Economic News Service, impresa di servizi all’export attiva sin dal 1974, attualmente il consumo di vino pro capite è solamente di 0,5 litri l’anno, anche se ad esempio a Shangai il consumo per persona è rapidamente cresciuto negli ultimi anni sino a 1,25 litri. La Cina ha iniziato da pochi anni ad importare vino e la porzione di mercato per i vini stranieri è bassa; d’altra parte entrare nel mercato cinese necessita di forti investimenti per le accise, le tasse di trasporto e dal punto di vista logistico e della promozione.

In questo scenario molti guardano alla città di Hong Kong ed al suo storico ruolo di “porta d’accesso” alla Cina.

Hong Kong, per il legame con l’impero coloniale inglese, ha un mercato del vino maturo e attento, dove operano da tempo alcuni importanti distributori, come ad esempio Altaya Wines Limited o Ponti Wine Cellars. Il mercato locale è dominato dai produttori francesi; nel 2007 la Francia ha conquistato il 57% del valore ed il 31% dei volumi delle importazioni. Altri fornitori significativi sono australiani, statunitensi, cileni, spagnoli e italiani. LgraficoHKa cosa più interessante è l’abolizione da parte del governo locale della tassa di importazione sul vino, pari al 40%, nel Febbraio 2008. La conseguente diminuzione dei prezzi ha stimolato la domanda, ed allo stesso tempo promette di sviluppare Hong Kong come uno snodo fondamentale nella distribuzione e nel commercio del vino.

L’Hong Kong Tourism Board ha colto l’occasione per lanciare il Food & Wine Year: da aprile 2009 un anno incentrato nella promozione gastronomica della città, che culminerà nell’Hong Kong Wine and Dine Festival, dal 30 di ottobre al primo di novembre 2009.

English version

Hong Kong, Food & Wine Gateway

Chinese wine market is potentially large and continues to grow incessantly, especially in big cities.

According to China Economic News Service, wine consumption per person is only 0.5 liters per year, even if the consumption per person in some cities, for example in Shanghai, grown rapidly in recent years up to 1.25 liters. China began a few years ago to import wine and the portion of the market for foreign wines are low; on the other hand enter in Chinese market requires heavy investment for the excise and trasport taxes, and in terms of logistics and promotion.

In this scenario, lots of people look to the city of Hong Kong and its historical role as a “gateway” to China. Hong Kong, for the link with the British colonial empire, has a market ripe wine and attentive, worked for a time where some major distributors, such as Altaya Wines Limited or Ponti Wine Cellars. France dominates the Hong Kong wine market; in 2007, France was the leading supplier of wine to Hong Kong, with a market share of 57% based on value or 31% based on volume. Other top suppliers of wine to Hong Kong include Australia, United States, Chile, Spain, and Italy. Most interesting news is the local government’s abolishment of its 40% excise tax on wine on February, 2008. Retailers in Hong Kong have responded to this tax cut by reducing wine prices, which is stimulating demand for wine. The abolishment of this excise tax is also predicted to promote the development of Hong Kong as a regional wine distribution and trading hub.

The Hong Kong Tourism Board took the opportunity to launch the Food & Wine Year: since April 2009 Hong Kong tourism will be focused on promoting the city’s cuisine. A year of celebrations which will culminate in the Hong Kong Wine and Dine Festival, from 30 October until 1 November.

One Comment leave one →
  1. neromarco permalink
    15 settembre 2009 22:46

    Aggiornamento. Un post molto interessante su Vino24:
    http://vino24.tv/post/892/il-paradosso-di-hong-kong-i-vini-piu-venduti-sono-inglesi

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: