Skip to content

6 novembre 2010

Anidiride solforosa si, anidride solforosa no, cosa cambia nel vino con e senza?

In un momento in cui l’attenzione alla salute ed alla salubrità di cibi e vini è al centro dell’attenzione della stampa e di molti consumatori, insieme a quello della sostenibilità, è stato particolarmente interessante poter sperimentare direttamente alcuni effetti sul vino dell’uso dell’anidride solforosa, in occasione di un laboratorio del Salone del gusto di Torino.

L’esperimento ha riguardato i Vin d’Alsace di Pierre Frick, in particolare Riesling 2002 e Pinot Noir 2005, e Chateau Le Puy Bordeaux 2007.

Maggiori dettagli su www.wineup.it

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: