Skip to content

2010, i più bei momenti: Cous Cous Fest

1 gennaio 2011

Mentre cominciamo il nuovo anno con curiosità ed entusiasmo, ritagliamo qualche immagine dei più bei momenti del 2010 da portare con noi.

Gli chef della Tunisia

Grande emozione al Cous Cous Fest di San Vito lo Capo (TP) dal 17 al 19 Settembre, di cui molti di voi certamente ricorderanno gli aggiornamenti in tempo reale sulla mia pagina di Twitter e le immagini su Flickr. Ma come non tornare adesso, con il pensiero a quelle giornate…

Gli chef provenienti da 9 Paesi (Senegal, Algeria, Israele, Marocco, Italia, Francia, Palestina, Tunisia, Costa d’Avorio – in ordine di apparizione ndr) si sono sfidati all’ultima ricetta di Cous Cous in tre manche, di fronte alla giuria tecnica internazionale presieduta dal notissimo critico enogastronomico Edoardo Raspelli e a cui hanno preso parte giornalisti e blogger italiani e stranieri e di cui ho avuto il grande onore di far parte anch’io. Due grandi volti della tv, Laura Ravaioli e Donatella Bianchi, hanno presentato l’evento, intervistato i protagonisti e tenuto sempre viva l’atmosfera con freschezza e simpatia.

L’evento, di forte valenza strategica per la valorizzazione del territorio e mirato – tra l’altro –  ad un apprezzatissimo prolungamento della stagione turistica, ha riscosso grande successo anche tra il pubblico accorso ed invitato ad esprimere il proprio parere nella giuria popolare, a cui hanno preso parte circa 100 persone per ogni manche. Il lavoro del sindaco sanvitese, Matteo Rizzo, e delle istituzioni è stato grande.

Grandissima l’emozione ma anche le competenze tecniche degli chef, che in segno di ospitalità ed integrazione sono stati accolti a preparare le loro ricette nelle cucine dei principali ristoranti sanvitesi. Grande anche la nostra emozione, di fronte al loro incedere in abiti tradizionali e con l’accompagnamento delle bandiere e degl’inni nazionali. Non son mancati attimi di commozione, che ricorderemo a lungo.

Per dovere di cronaca, ci pare utile ricordare che gli chef della Tunisia, Hajer Arouie e Msoughi Alì, sono stati i vincitori della manifestazione, con il cous cous di agnello. Lo chef Francese, Monsieur Jean Francois Haloin, nella quotidianità impegnato come chef all’ambasciata di Francia in Italia, ha invece vinto il premio assegnato alla migliore composizione e la compagine italiana, guidata dallo chef sanvitese Ivan Scebba, il premio della giuria popolare.

E’ invece dedicato al vino l’altro evento del 2010 che ci è rimasto nel cuore. Pensiamo a #Dogliani, tenutosi nell’Ottobre 2010 in  Piemonte. Ma queste emozioni ve le racconteremo la prossima volta.

Buon 2011 a tutti!

One Comment leave one →
  1. 10 maggio 2011 19:06

    Il Cous Cous fest è una bella manifestazione internazionale,un fiore all’occhiello per il turismo siciliano.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: