Skip to content

18 aprile 2011
by

Son passati un bel po’ di anni da quando l’ho assaggiato per la prima volta per scriverne nella mia tesi di laurea, ma è sempre in cima alle classifiche mondiali. Il mio tributo a Max Schubert che lo ha creato.

Avvistato ieri ad Acqui Terme.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: