Skip to content

Connubi di vini in pentole di coccio

3 ottobre 2011

Disclaimer: non è abitudine di questo blog recensire vini, ma questa volta l’amico e collaboratore Marco Manero è stato invitato dal produttore Paolo Cantele a partecipare all’iniziativa I vini di Cantele incontrano i food-blogger e ad abbinare il suo Alticelli 2008 ad una ricetta.

Semel in anno licet insanire, pertanto lascio la parola al risultato del pomeriggio di Marco e dell’amica foodblogger Anastasia

Monica Pisciella

Il vino occasione di incontro fra ricette, tradizioni, bloggers… persone.

A volte le nostre passioni e gli strumenti che ci mette a disposizione il web diventano un’opportunità di passare del tempo con grandi amici. E (ri)scoprire che scrivere un post può essere l’occasione per scambiarsi opinioni, parlare di antiche tradizioni gastronomiche… soddisfare il palato! Soprattutto se ci mette lo zampino Paolo Cantele, produttore del Salento conosciuto via Twitter, che si è inventato “I vini di Cantele incontrano i food-blogger”, iniziativa nata per creare speciali abbinamenti fra un piatto e uno dei suoi vini.

Così con l’amica blogger Anastasia (che sia detto per inciso è una cuoca eccezionale :-)) ci siamo appassionati nell’accostare l’Alticelli, aglianico da vigneti delle Murge Nord-Orientali, ad una personale versione di un gustoso piatto della tradizione partenopea: tagliatelle col sugo nel coccio, o meglio “u’ tian e cret”. Ecco qui il racconto di una bella serata (e la ricetta, naturalmente).

Confesso che non avevo resistito a cercare in rete qualche descrizione di questo vino: ho ritrovato nell’Alticelli Aglianico 2008 i caratteri descritti in sintesi e con la consueta precisione da Diwinetaste di Antonello Biancalana, soprattutto nell’uso della carruba come descrittore, elemento che riesce ad individuare una peculiarità di questo vino. E assaggiando l’Alticelli confermo le stesse sensazioni di Antonello. E il vino ben si sposa bene con questi piatti di pasta dal sugo ricco e gustoso. Sotto il segno della “succosità”.

One Comment leave one →
  1. 3 ottobre 2011 18:53

    Ebbene, ottima scelta! Direi che l’iniziativa meritava certamente d’esser citata! Non foss’altro che per le abilità della cuoca! Ironia a parte, ringrazio Marco per la segnalazione di questa iniziativa cui ho partecipato con immenso piacere, e soprattutto perchè io mi sono proprio divertita davvero un sacco a cercare il giusto abbinamento! Da assoluta profana ed inesperta direi che è stato un buon inizio!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: