Skip to content

Vigne e turismo in città

24 gennaio 2012

Ancora sulle vigne urbane di Parigi

Il primo post del 2012 è dedicato alle piccole vigne che crescono in città, un argomento che mi accorgo mi appassiona sempre più. Se ne era già parlato qui, a proposito della Vigna di Trinità dei Monti a Roma, e soprattutto qui, per parlare dei vigneti della mia metropoli preferita, Parigi.

Stavo cercando in rete delle informazioni su un particolare tipo di vino, il Clos des Morillons. E’ prodotto in un numero limitato di bottiglie da uve pinot noir (e in piccola parte pinot meunier) coltivate nel parco George Brassens, e venduto ogni anno (di solito in maggio) ad un’asta pubblica di beneficienza. E proprio cercando qualche informazione in più sul vigneto di questo parco, che si trova nel XV Arrondissement e fu costruito al posto degli antichi mattatoi di Vaugirard, mi sono imbattuto in questa pagina web. Si tratta di una sintetica ma precisa descrizione delle vigne parigine, realizzata dal Comune e proposta ad amanti del verde e turisti.

Trovo molto bello che una delle principali mete turistiche al mondo, ricchissima di luoghi di interesse, riconosca il valore di un vigneto non solo dal punto di vista ambientale, per così dire del “verde pubblico” (sia pure sui generis) ma anche come straordinaria rappresentazione della propria storia, tradizione, cultura del lavoro. Tanto da proporlo tra le informazioni ritenute importanti per conoscere la città sul proprio sito web. Ancora una volta il vino, qui in senso lato, diventa un formidabile attrattore turistico per chi sa riconoscerlo e comunicarlo. Una lezione da imparare, credo, per tutti coloro che si vogliano occupare di turismo, enogastronomia… o entrambi!

Englis version

Once again I fall in love with a small urban vineyard in Paris. The Clos des Morillons is a red wine (mostly pinot noir, with a small amount of pinot meunier) produced in George Brassens park, in the XV Arrondissement. Looking for some information about this vineyard I found this page of the Paris Mairie, which describes very well the vineyards of the city. It’s very interesting that these vineyards are considered as important tourist destinations, not only because their are beautiful from the point of view of urban environment, but also because they represent history and French tradition.

2 commenti leave one →
  1. 10 luglio 2012 18:19

    Bel articolo ,, complimenti

    Mi piace

  2. 13 aprile 2012 10:03

    Mica male l’idea di un parco tematico o una sorta di “vigneto botanico” in piena città…
    D’altronde la coreografia di una tavolaccio di legno con una bella toma, un salame (e perchè no… dei buoni biscottini salati!🙂 in mezzo alle viti è impagabile.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: