Skip to content

Brighton & Hove Food and Drink Festival

8 febbraio 2014

via Brighton Food Festival (@brightonfood)

Taste sensations from Australia, France, Italy, the Netherlands, Portugal… and, of course, Sussex coming up 16-27 April for Spring Harvest

7 dicembre 2013
by

L’alba su #Torino, rossa e intensa come la passione di costruire sempre, di guardare avanti. #skyline (presso Torino)

Statistiche social in Italia: Twitter non è per i giovani | News PMI Servizi

1 dicembre 2013
by

In Italia gli utenti più affezionati a Twitter e Facebook non sono giovanissimi. Dati importanti per aziende e brand

Statistiche social in Italia: Twitter non è per i giovani | News PMI Servizi

24 novembre 2013
by

Il 17 Novembre abbiamo organizzato insieme a Maurizio Gily il #GrignolinoDigitour, una giornata dedicata alla scoperta del Grignolino e del suo territorio, su incarico del Comune di Rosignano Monferrato, in accordo con l’Unione Collinare del Monferrato (che comprende anche i comuni di Cella Monte e San Giorgio).

Gli invitati sono stati giornalisti di testate selezionate e blogger attivi su internet e sui social media. Il programma ha previsto la visita a un infernot, il pranzo con tartufo, l’incontro con esperti di storia locale e con i produttori dei tre paesi coinvolti, che hanno fatto degustare agli ospiti i loro vini.

La giornata si è svolta in un’atmosfera piacevole, attraverso momenti di degustazione e chiacchiere in relax, all’insegna del buon vino, del buon cibo e del buonumore.

Sono emersi foto e articoli molto belli, che ho piacere di condividere qui:

- Italia Squisita Wine Magazine, Viaggio nelle colline del Monferrato, di Claudia Tiberti http://italiasquisitawine.com/viaggio-nelle-colline-del-monferrato/

- Auto A Spillo, Itinerando tra i filari del Monferrato, di Antonella Previtali http://www.autoaspillo.com/itinerando-tra-i-filari-del-monferrato-casalese/ e relativa gallery fotografica

- Il Cucchiaio, Grignolino, uno sguardo sul Monferrato, di Stefano Caffarri http://www.cucchiaio.it/bere/grignolino-un-sguardo-sul-monferrato/

- Stile Femminile GrignolinoDigitour, tra bontà e quieta bellezza, di Antonella Previtali http://www.stilefemminile.it/grignolinodigitour-tra-bonta-e-quieta-bellezza/

 

Wine business professional

8 ottobre 2013

Alcuni anni fa pensavo a come sarebbe stato bello coniugare gli studi in marketing del vino fatti sui banchi di Economia e Commercio, l’esperienza professionale maturata in azienda in ambito marketing e comunicazione e l’analisi delle strategie di Wine & Food marketing realizzate dai paesi del Nuovo Mondo.

Era il 2007, in un certo senso l’alba dei media digitali.

Con questo entusiasmo e questa passione, uniti alle competenze acquisite in anni di lavoro, mi sono tuffata nel wine marketing professionale, sognando un nuovo modo di comunicare il vino. Ne è nato questo piccolo wine blog, la mia “palestra”, a cui hanno collaborato per lungo tempo anche l’amico, oltre che grande appassionato di vino, Marco Manero e Nicola Munari, nostro corrispondente da Australia e New Zealand.

Da allora è trascorso molto tempo, all’attività di consulente Marketing, PR e Comunicazione si è affiancata quella di giornalista. E di docente in Comunicazione attraverso i media digitali, in corsi per aziende ed enti. In questi anni ho incontrato produttori illuminati e aziende innovative, ci siamo presi per mano e ogni giorno lavoriamo per crescere insieme.

Potete trovare informazioni sulla mia attività professionale e i miei riferimenti su http://www.wineup.it

Ringrazio le persone che hanno contribuito a questo blog e i tanti lettori e appassionati che ci hanno seguiti con affetto e interesse. Vi portiamo tutti nel cuore. E chissà che prima o poi, proprio da qui, non nasca una nuova idea editoriale. A presto!

8 ottobre 2013
by

COLtura digitale” è un nuovo progetto strategico di Coldiretti Torino a cui ho il piacere di collaborare, la cui prima azione si è concretizzata con l’organizzazione della tavola rotonda svoltasi sabato 5 ottobre 2013, alla Dimora di Artemide, in via Pracavallo a Stupinigi.

Giornalisti, esperti ed imprenditori agricoli si sono confrontati sull’evoluzione della comunicazione dei prodotti agricoli e su come il digitale possa aprire nuove opportunità alle aziende del settore, con ricadute positive anche per il tessuto socio-economico e il territorio di appartenenza.

Relatori e programma in allegato.

Per informazioni e Ufficio Stampa potete scrivere a monica@wineup.it

4 maggio 2013
by

Tavola rotonda

“Innovazione e digitale, opportunità di sviluppo per il settore vitivinicolo e il turismo”

9 maggio 2013, ore 9,30, Foro Boario di Nizza Monferrato

Negli ultimi dieci anni si sono verificati cambiamenti sostanziali nel modo di promuovere e comunicare il vino, anche grazie ai nuovi strumenti e alle opportunità resi disponibili da internet e all’uso del digitale.

“L’Innovazione per lo sviluppo del settore vitivinicolo e il turismo enogastronomico. Comunicare e vendere il vino nell’era digitale”, è il titolo della tavola rotonda che si terrà giovedì 9 maggio 2013, alle ore 9,30, nel Foro Boario di Nizza Monferrato e che si propone di osservare come il digitale possa aprire nuove opportunità alle aziende del settore vitivinicolo e del turismo, con ricadute positive per l’intero territorio di appartenenza.

Cosa può fare il web per aiutare i produttori vitivinicoli e il settore turistico (in particolare quello enogastronomico) a farsi conoscere e a vendere di più?

Come sfruttare i nuovi strumenti per far scoprire il territorio ai turisti italiani e stranieri?

Quali vantaggi concreti può portare l’innovazione digitale a supporto della viticoltura e per migliorare la qualità del vino?

Web, social media, app, guide e recensioni online, cosa sono e che ruolo hanno per far conoscere vini, territori e produttori sui mercati internazionali?

Ne parleranno esponenti delle istituzioni e produttori vitivinicoli, enologi e giornalisti, esperti di comunicazione e di innovazione provenienti da esperienze in diverse regioni d’Italia, con l’obiettivo di creare un luogo di scambio di informazioni e di best practice da cui trarre spunto. 

Sarà il primo di una serie di incontri dedicati all’innovazione, che si svilupperà nel prossimo triennio, lo stesso che condurrà il territorio verso la grande sfida-opportunità dell’Expo 2015.

 “Siamo convinti che innovazione e digitale possano rappresentare una grande opportunità di rilancio e di sviluppo economico per tutto il nostro territorio.

Stiamo lavorando ad un concetto di Rinascita legata al digitale che, soprattutto in questo contesto di crisi, riteniamo possa diventare fattore chiave di sviluppo e di crescita per le aziende agricole, i produttori vitivinicoli ed il territorio che sappiano cogliere questa opportunità”, afferma Gianluca Morino, produttore e promotore della Tavola Rotonda e organizzatore insieme a Monica Pisciella, che verrà comunicata in tempo reale su twitter con l’hashtag #digitalbarbera.

“Con questo primo incontro vorremmo stimolare aziende e istituzioni ad accogliere, promuovere e favorire l’innovazione. Al termine dell’incontro ci daremo appuntamento l’anno prossimo per fare insieme il punto sulla situazione e valutare i progressi. Invito a partecipare tutti i produttori di vino, i protagonisti del settore turistico e della ristorazione, le istituzioni, i cittadini, gli appassionati, chi ha le nostre colline nel cuore. E’ importante il coinvolgimento di tutto il territorio” spiega Morino.

#digitalbarbera è stata fortemente voluta da Gianluca Morino, proprietario di Cascina Garitina e Presidente dell’Associazione dei Produttori del Nizza, che grazie a internet ha conosciuto e conquistato la fiducia di importatori e nuovi clienti in tutto il mondo.

Realizzata e organizzata in collaborazione con Monica Pisciella, giornalista e professionista in Marketing e Comunicazione Digitale, Presidente della sezione Piemontese del network internazionale dedicato alla tecnologia delle Girl Geek Dinners.

Nel 2011 Morino era già stato promotore e organizzatore di #barbera2, l’evento web dedicato alla valorizzazione della barbera, che grazie a twitter aveva coinvolto appassionati, blogger e produttori internazionali, accorsi a Nizza per una degustazione di barbera trasmessa in livestream in tutto il mondo.

Il tema della Rinascita, tra l’altro, si sposa perfettamente con quanto accade in natura e tra i filari proprio in questi giorni: le viti, incuranti del maltempo e di una primavera un po’ particolare, stanno germogliando e rinascendo per una nuova annata.

Note: Uno studio pubblicato nei giorni scorsi dal quotidiano Wall Street Journal considera ormai certo che entro il 2015, i telefonini di ultima generazione avranno sostituito i computer fissi o portatili come mezzo preferito dagli americani per navigare su internet. E anche per trovare lavoro.

Interventi e Relatori

-         Fosca Nomis, Consigliere Comunale, Torino

Innovazione e digitale come fattori di sviluppo per il territorio

-         Fabio Malagnino, giornalista, Consiglio Regionale Piemonte.

Il wi-fi libero e le opportunità per il moderno turismo enogastronomico

-         Andrea Faustini, enologo, Responsabile Progetto PICA, Cavit

L’innovazione digitale al servizio delle pratiche agronomiche, per migliorare la qualità del prodotto e ottimizzare i fattori della produzione 

-       Antonello Biancalana, wine writer, editore di DiWineTaste

Informazione e cultura del vino al tempo del digitale. Il caso DiWineTaste: WebTV, app per dispositivi mobili, canale podcast per l’E-Magazine internazionale del vino italiano

-       Gianluca Morino, produttore, Cascina Garitina.

Case history: come le cantine possono usare i social media e il digitale per comunicare il brand e vendere il vino in Italia e all’estero

-       Gregory Dal Piaz, editore, ideatore della community dedicata al vino e al cibo Snooth.

Intervista. (Testimonianza in video).

Moderatore

Stefano Labate, giornalista e Responsabile Sezione Web, La Nuova Provincia

Promotori e organizzatori

-         Cascina Garitina

-         Wineup

-         GGD Piemonte

Media partner

-         La Nuova Provincia Asti

-         Millevigne

8 marzo 2013
by

SABATO 9 MARZO TORNA #ILSALOTTODIWINEUP.

SALOTTO D’INVERNO DEDICATO ALLA VIA DEL SALE

Dal debutto con il FuoriSalone del Gusto, #IlSalottodiWineup è cresciuto, e forse anche un po’ cambiato, e siamo ormai pronti per la prossima puntata di Sabato 9 marzo, il Salotto d’Inverno, dedicato a #laViadelSale.
L’appuntamento è fissato per le ore 18:30 presso ABC in Cucina di Corso Vittorio Emanuele II, 86.

Protagonista di questo Salotto sarà la #barbera, proveniente da Nizza, Alba, Acqui Terme, Colli Tortonesi, e i cibi tipici dei territori che si snodano lungo le antiche rotte dei commerci del sale.

Il Direttore di Millevigne, Maurizio Gily, guiderà la degustazione di  barbera, che si prefigge di esplorare come il vitigno esprima la propria personalità e carattere differente nei diversi territori di Nizza, Alba, Acqui Terme, Colli Tortonesi. Assaggeremo Villalta la barbera d’Asti DOCG senza solfiti aggiunti di Cascina Garitina, Ansisa la barbera d’Alba DOC di Terre da Vino, Brentura la barbera d’Asti DOCG di Daniele Chiappone, Masino la barbera del Monferrato DOC vivace di Marenco Vini  e Territorio la barbera dei Colli Tortonesi di Claudio Mariotto.

Durante la degustazione verrà servita insalatina con robiola, merluzzo mantecato, pane burro e acciughe, preparati dalle sapienti mani di Anna e Fusako, di ABC in Cucina.

Nella seconda metà della serata, si terrà la degustazione letteraria a cura della Fondazione Cesare Pavese. Pierluigi Vaccaneo, coadiuvato da Cristina Torrengo e Edoardo, ci presenterà alcuni brani tratti da Luna e Falò, incentrati sui temi del territorio: vigne, colline, vino e lo stretto legame tra uomo, vigna e terra saranno i protagonisti.
Nel frattempo, verranno serviti formaggi e salumi, torte verdi, salatini, e antipasti piemontesi portati dagli ospiti, che in questo modo condividono il cibo, in segno di amicizia.
 
L’appuntamento con #IlSalottodiWineup si ripete 4 volte all’anno, una per stagione.
Il riferimento al Salotto richiama l’ambiente famigliare e il clima informale (l’evento è su invito), in cui riveste un ruolo importante anche la condivisione del vino e del cibo. Per questo motivo, i partecipanti sono invitati a portare un cibo del cuore e a condividerlo, magari raccontandone la tradizione.

La struttura del Salotto, fissato un tema da esplorare, affida il cuore della serata a una degustazione di vino, gestita dal Direttore di Millevigne, Maurizio Gily.
A partire da questo Salotto d’Inverno, sarà spesso ospite anche una “degustazione letteraria”, a sottolineare il fil rouge e la continuità tra cultura del vino e del cibo e letteratura di un territorio
I produttori sono invitati a partecipare alla serata.

La location è ABC in cucina, fondata da Anna Pagliero: l’ingresso si apre su un vero e proprio Salotto, con poltrone, libreria e pianoforte.
Nella stanza accanto, un grande tavolo intorno al quale siedono circa 20-25 invitati.
Infine, una grande cucina attrezzata, dove si prepara e si racconta il cibo.

Terza edizione Premio per le agricolture del futuro: Agricoltura Civica Award

5 marzo 2013
by

Sono venuta a conoscenza del progetto e ho deciso di sostenere la diffusione e la visibilità dell’Agricoltura Civica Award, il Premio per le agricolture del futuro, Ecco i dettagli:

AiCARE, l’Agenzia Italiana per la Campagna e l’Agricoltura Etica e Responsabile, proprio in questi giorni sta promuovendo la terza edizione del premio per le agricolture del futuro (Agricoltura Civica Award).

Quest’anno si tratta di un’edizione eccezionale per varie ragioni. 
Ci sono molte più categorie  alle quali possono partecipare oltre agli agricoltori, i produttori di olio sociale, i giornalisti professionisti e non, i videomaker e i fotografi, la pubblica amministrazione, i giovani innovatori (vengono premiate anche le idee innovative) e i consumatori. Il dettaglio dell’iniziativa si trova su http://aicareaward.org/sezioni/
Intanto in sintesi:
SEZIONE BUONE PRATICHE
a) Agricoltura sociale; b) Incontro agricoltori-consumatori; c) Oltre la didattica; d) Orti condivisi; e) Outsiders
SEZIONE MEDIA: Si rivolge a media, professionisti e non, che raccontano l’Agricoltura Civica
a) Articoli; b) Foto; c) Video
PREMI SPECIALI
a) Pubblica Amministrazione Virtuosa; b) L’Olio Giusto; c) Young Innovators; d) AgriCivic Consumer

E’ un’edizione eccezionale anche per i partner: Libera, Grow the Planet, Labus-Laboratorio per la sussidiarietà, Fondazione Campagna Amica, il movimento del Colibrì fondato da Pierre Rabhi, Agri@tour, Agrigichiamo, Gruppo del Cerchio, Laboratorio Studi Rurali Sismondi dell’Università di Pisa, l’Università della Tuscia, Extrascape e il festival Per Sentieri e Remiganti.
E infine è un’edizione eccezionale per i giurati. Si trovano tutti a questo link http://aicareaward.org/giuria/ , anche il giurato d’eccezione: Pierre Rabhi, il contadino filosofo francese (www.colibris-lemouvement.org/colibris/colibris-et-la-legende) che con il movimento del Colibri sta coinvolgendo in Francia migliaia di persone. Pierre Rabhi parteciperà il 1 giugno alla premiazione che si svolgerà a Torino.

AiCare, attraverso l’istituzione di questo premio vuole creare una grande comunità nazionale di pratiche di agricoltura civica e sociale che possa promuovere un vero cambiamento nel rapporto con la terra, nel rapporto tra le persone nelle comunità rurali e nel rapporto tra comunità rurali e città.
Le iscrizioni al premio scadono il 15 marzo prossimo.

I dettagli e le modalità di iscrizione si trovano su http://aicareaward.org/

Antonio Galloni, l’erede di Robert Parker, e il vino per le nuove generazioni

26 febbraio 2013
by

Antonio Galloni, braccio destro di Rober Parker ed esperto per l’Italia e altri mercati importanti, lascia The Wine Advocate e si dedica al vino multimediale. Alla conquista delle nuove generazioni. E forse non solo, chissà.

Di certo, merita non perderlo di vista.

Antonio Galloni, l’erede di Robert Parker, e il vino per le nuove generazioni

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: